Le mille facce della natura

Oggi vi vogliamo proporre un’attività a stretto contatto con la natura.
Per prima cosa bisogna uscire di casa e andare nei prati, parchi, boschi, fiumi, e raccogliere tanti elementi della natura.
Per i bambini è un vero divertimento e piacere poter raccogliere quello che la natura ci offre ed è una buona scusa per andare alla scoperta di nuovi posti e passare del tempo di qualità all’aperto.
L’autunno si presta molto bene a questa attività, le giornate sono ancora belle e la natura è piena di splendidi colori.

Vi lascio un elenco di cose che abbiamo raccolto noi per darvi degli spunti:

  • sassi
  • castagne, noci, nocciole, ghiande
  • foglie di tutti i tipi
  • rami, legnetti
  • pigne
  • semi
  • fiori

Con tutte queste cose che avete raccolto ora potete creare con i vostri bambini tantissime facce.

Per farlo potete disegnare su un foglio la sagoma di un viso e utilizzarla come base per metterci sopra i vari elementi per creare dei simpatici volti.

Un’altra idea è utilizzare un oggetto piatto e rotondo o ovale come se fosse il contorno del volto. Noi, per esempio, abbiamo utilizzato un sottopentola di sughero e una sezione di un tronco.

Si può mettere a disposizione dei bambini, soprattutto se piccoli, uno specchio, in modo che guardandosi si ricordi di mettere tutte le parti del viso, per esempio magari mette gli occhi e la bocca ma si dimentica il naso. Con lo specchio si accorge di questa mancanza da solo senza che un adulto lo debba correggere.

Con un vassoio specchio, creato apposta per essere usato dai bambini e infrangibile, si può creare direttamente sopra il nostro viso.

 

E voi? Che facce creerete? Se vi va condividete le vostre foto sulla nostra pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *